Roero Docg, niente di meglio per i medaglioni di maiale al roquefort

Il Roero Docg è un vino che si abbina particolarmente bene a piatti a base di carne rossa o selvaggina (qui puoi scoprire anche tutti gli altri abbinamenti).

Tutto merito della buona struttura e dalla grande bevibilità, due caratteristiche che fanno di questo vino una vera eccellenza del territorio.

Ma vediamo come preparare un piatto alla sua portata: i medaglioni di maiale al roquefort.

La ricetta per i medaglioni di maiale al roquefort

Ingredienti per 4 filetti

  • 800 g di lonza di maiale
  • 8 foglie di salvia
  • 8 fette di pancetta
  • 45 g di burro
  • Olio extravergine e sale q.b.
  • 250 ml di panna liquida
  • 60 g di roquefort

Preparazione

  1. Per prima cosa prendi la lonza di maiale e tagliala in 4 filetti, di circa 200 g l’uno; arrotolali con una fetta di pancetta, fai aderire due fette di salvia e ricopri con un’altra fetta di pancetta. Chiudi il tutto con spago da cucina;
  2. Adesso prendi una padella, aggiungi un filo d’olio evo e il burro e fai scaldare;
  3. Quando il burro si sarà sciolto adagia i filetti e cuoci dai 3 ai 5 minuti per lato a fuoco medio, ricordandoti di passare anche i bordi. Mentre cuociono, occupati della salsa;
  4. Taglia il roquefort e in una padella metti a scaldare la panna e aggiungi il formaggio, mescolando per farlo sciogliere bene.
  5. Quando la salsa sarà diventata cremosa non vi resta che spegnere il fuoco e usarla per dare un tocco d’intensità ai vostri filetti!

Manca un cosa però… un buon calice di Roero Docg!

Consulta subito le cantine aderenti al nostro Consorzio.