Come realizzare un perfetto brasato al Roero DOCG

Il Roero DOCG è un vino di grande qualità particolarmente apprezzato per il profilo aromatico unico e l’ottima bevibilità, tanto che è perfetto anche utilizzato per la realizzazione di ricette dal sapore incredibile.

Un esempio?

Prova ad utilizzarlo per donare un gusto unico al brasato.

Ecco qui come realizzarlo.

La ricetta del brasato al Roero DOCG

Ingredienti per 4 persone

  • 800 g di carne di manzo
  • 1 cipolla dorata
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 4 foglie di salvia fresca
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 foglie di alloro
  • 2 chiodi di garofano
  • 4 bacche di ginepro
  • 750 ml di Roero DOCG
  • 50 g di burro
  • Olio extravergine, sale e pepe q.b.

Preparazione

  1. Per prima cosa taglia grossolanamente la cipolla, la costa di sedano e la carota e metti tutto in una ciotola capiente, insieme a salvia, rosmarino, alloro, chiodi di garofano e bacche di ginepro;
  2. Adesso aggiungi la carne e ricopri tutto con il Roero DOCG;
  3. Lascia riposare per circa 2 ore, poi togli la carne, asciugala e falla rosolare in padella con olio extravergine, burro, sale e pepe. Quando la carne inizierà a prendere colore aggiungi anche le verdure e gli odori;
  4. Bagna il tutto con un po’ del vino utilizzato in precedenza e cuoci a fuoco molto basso per circa un’ora e mezza (se dovesse asciugarsi troppo puoi aggiungere altro Roero DOCG);
  5. Dopo un’ora e mezza togli la carne e tagliala a fette. Togli anche le verdure e passale al setaccio. Ricopri le fette di carne con il liquido ottenuto, aggiungi ancora un po’ di vino rosso e completa la cottura per un’altra mezz’ora;

Ora non ti resta che servire accompagnando al piatto un ottimo calice di Roero DOCG.

Se non sai quale Roero scegliere, dai un’occhiata alle cantine aderenti al nostro Consorzio!