Tutto quello che devi sapere su Magliano Alfieri

Abbiamo già visto tanti dei comuni che formano il meraviglioso territorio del Roero, ma non siamo ancora giunti al termine.

Oggi è la volta di Magliano Alfieri, un comune posto a 328 metri sul livello del mare che offre uno dei più bei panorami sulla Valle del Tanaro e le colline delle Langhe.

Questo territorio ha anche un’altra particolarità: è un comune con pochi ettari di viti iscritti alla DOCG (5,39 dedicati all’Arneis e 2,31 al Nebbiolo), di cui costituiscono lo 0,75% della denominazione totale.

I vini qui prodotti, grazie ad un suolo poco permeabile, sedimentario e marnoso (più umido e freddo di quelli abitualmente presenti nel Roero), sono caratterizzati da una buona struttura e da un’interessante ricchezza alcolica.

Ma Magliano Alfieri è molto di più.

Ecco qui tutto quello che devi assolutamente sapere!

La storia di Magliano Alfieri

Inizialmente insediamento romano di fondovalle chiamato “Fundus Malianus”, si sviluppò in seguito con un nuovo abitato di sommità tra il IX e X secolo, per via dei crescenti pericoli che presentava la valle.

È per questo motivo che venne costruito il castello che ancora oggi possiamo ammirare.

Il feudo poi, a metà del ‘200, venne acquistato dalla famiglia nobile astigiana degli Alfieri, che lo possiederà fino al 1797, quando anche l’ultimo erede muore.

Adesso che conosci un po’ di storia, ecco cosa puoi vedere in questo comune!

Cosa vedere a Magliano Alfieri

Il principale edificio del comune, imponente e meraviglioso allo stesso tempo, è sicuramente il castello, che oggi ospita al suo interno due affascinanti musei:

  • Museo dei soffitti di gesso e delle tradizioni popolari. I soffitti di gesso sono sicuramente una delle peculiarità degli edifici del nostro territorio. Questo minerale veniva utilizzato per lo più dai contadini, vista l’abbondanza di cave di gesso e il basso costo del materiale. Nonostante questo, grazie al gesso le case presentavano soffitti di un’eleganza unica e incredibilmente isolanti. Al museo potrai ammirare ben 109 motivi decorativi, con un particolare focus sull’estrazione del minerale e sui suoi sistemi di impiego;
  • Museo Teatro del Paesaggio delle Langhe e del Roero. Si tratta di un museo interattivo e multimediale creato nel 2016 e dedicato al paesaggio collinare e fluviale delle Langhe e del Roero. Si divide in 5 aree tematiche: memoria, colline, fiume, pietra e coscienza.

Adesso che conosci così bene Magliano Alfieri, dai subito un’occhiata alle cantine associate al nostro Consorzio da scoprire in questo comune!