Pesce San Pietro e fagiolini: niente di meglio per il Roero Arneis DOCG!

Sei hai già letto la nostra guida sui migliori abbinamenti per il Roero Arneis DOCG, saprai benissimo che niente è meglio di un pesce delicato da abbinare a questo vino eccezionale.

Per darti un’idea nuova, oggi ti consigliamo il pesce San Pietro su letto di fagiolini, un piatto delicato che si abbina alla perfezione alle note dell’Arneis.

Ingredienti per 4 persone

  • 1 pesce San Pietro da 600 g circa
  • 280 g di fagiolini freschi
  • 3 spicchi d’aglio
  • 8 capperi cucunci
  • Prezzemolo, sale, olio evo q.b.

Preparazione

pesce san pietro con fagiolini impiattato
  1. Partiamo con il San Pietro. Lavalo, puliscilo e trancia le spine dorsali e ventrali. Con un coltello rimuovi le spine ventrali e, ottenuto i filetti, dividili in strisce da 2 cm
  2. Ora occupati dei fagiolini, che dovrai pulire eliminando le estremità e cuocere in acqua salata finché non saranno teneri
  3. Una volta pronti passali in acqua ghiacciata per fermare la cottura e mantenere un colore vivace, e poi tagliali ad uguale lunghezza
  4. Adesso in una padella metti ad aromatizzare l’olio extravergine insieme all’aglio in camicia per circa 10 minuti
  5. Togli l’aglio e metti a scottare i filetti di San Pietro, fino a quando non si formerà una sottile crosticina nella parte della pelle
  6. Adesso non ti resta che prendere un piatto piano, formare un letto di fagiolini, adagiare sopra il filetto di San Pietro e finire con un filo d’olio evo e qualche cappero cucunci

Pronto ad assaggiare?

Manca solo una cosa: un buon calice di Roero Arneis DOCG!

Consulta subito la lista delle cantine aderenti al nostro Consorzio.