Non solo uva. Il Roero è una regione ricchissima di prodotti alimentari di grande qualità, in particolare per quanto riguarda l’ortofrutta. Chi conosce questa terra sa che gli ordinati vigneti si alternano ai frutteti e ai castagneti, che in questa zona danno risultati di assoluta eccellenza.

Fra i prodotti più noti di questa zona del Piemonte vanno sicuramente ricordate le fragole (prodotto simbolo in particolare di Baldissero d’Alba e Sommariva Perno), le pesche – soprattutto le pesche di Canale – e poi la pera Madernassa, che prende il nome da una frazione di Vezza d’Alba, la castagna della madonna (cultivar tipica del Roero), apprezzata per la precocità di maturazione, e i pomodori cuore di bue.

Come in Langa, anche in Roero si raccolgono funghi e tartufi bianchi di eccezionale qualità, che vanno ad arricchire piatti sontuosi come i tradizionali tajarin.

Non bisogna infine dimenticare la carne bovina di razza piemontese (fassona): si tratta di un’antica razza a mantello bianco dalle carni di straordinaria qualità, perfette per la realizzazione di piatti tipici come la battuta al coltello o la carne all’albese.

Dà prodotti di grande qualità anche l’apicoltura, in particolare con il miele di acacia e di castagno.

Per ulteriori informazioni sui prodotti tipici del Roero: www.roeroturismo.it/prodottitipici